Pesca di frodo a Montedoglio, l’Assessore Galli: “Ringraziamo i Carabinieri Forestali per il lavoro svolto”

“I pescatori fermati sono coinvolti in un commercio illecito di pesce di portata internazionale”

“Il nostro sincero ringraziamento e quello di tutta l’Amministrazione comunale ai Carabinieri Forestali di Sansepolcro e Pieve Santo Stefano per la prontezza e l’impegno mostrato nella lotta al triste fenomeno del bracconaggio ittico.” Così il Vicesindaco e Assessore all’Ambiente del Comune di Sansepolcro Luca Galli ha commentato la recente operazione che ha visto i forestali valtiberini sgominare una banda di pescatori di frodo sulle rive del lago di Montedoglio. Il blitz ha portato al sequestro di oltre 400 kg di pescato, un gommone a motore e circa 5000 metri di rete da pesca.

“Si tratta di un’attività illecita dalla portata internazionale, condotta da veri e propri specialisti – spiega Galli – Dotate di attrezzature e di licenza di pesca di tipo professionale, seppure revocatagli nel loro paese di origine, queste bande criminali accumulano ingenti quantità di pescato per poi immetterlo illegalmente nei mercati ittici nazionali ed esteri. Questa attività rappresenta una vera e propria piaga per l’ambiente, e negli ultimi tempi ha raggiunto anche la Toscana. Fortunatamente, in questo recente episodio al lago Montedoglio, il veloce interessamento dei forestali alla questione ha ridotto l’entità del danno riuscendo a salvare buona parte dei pesci pescati.”

Il Vicesindaco biturgense conclude infine il suo intervento sottolineando l’importanza delle attività di prevenzione, i cui risultati possono ben manifestarsi solo con l’ausilio delle giuste strumentazioni e il coinvolgimento di cittadini e pescatori regolari: “Dal canto nostro, auspichiamo un miglioramento delle strumentazioni e dei mezzi nautici in dotazione alle nostre Forze dell’Ordine, al fine di garantire un’attenta prevenzione del fenomeno oltre a migliorare la gestione generale del lago. Rivolgiamo infine un invito ai cittadini a segnalare alle autorità competenti tutte le eventuali azioni sospette.”

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it