Sansepolcro, il Consiglio Comunale approva il Bilancio di previsione

Infrastrutture ed opere pubbliche, investimenti sul territorio, la cultura e il sociale. La soddisfazione dell’assessore Del Furia: “Documento approvato in tempi rapidissimi” 

Infrastrutture ed opere pubbliche, importanti investimenti sul territorio, la cultura e il sociale. Questi, in sostanza, i pilastri del bilancio di previsione approvato ieri sera dal consiglio comunale di Sansepolcro.

Sul fronte degli investimenti, l’obiettivo è quello di offrire nuove opportunità al territorio e ai cittadini. A rivestire un ruolo di grande importanza sono soprattutto le grandi opere pubbliche pensate per avere un grande impatto nella vita quotidiana dei biturgensi.

“Tra gli interventi più significativi cantierabili nell’anno in corso - ha annunciato il sindaco Mauro Cornioli - si evidenziano gli investimenti relativi al secondo stralcio della scuola primaria Collodi, l’adeguamento dello Stadio Buitoni, la ristrutturazione del plesso Buonarroti, l’arredamento urbano di Piazza Torre di Berta, il recupero delle mura storiche e l’avvio del Piano Strutturale Intercomunale.”

A poche settimane dal definitivo restauro della Resurrezione, il documento economico/finanziario approvato dall’assise pone particolare attenzione alla cultura, dove è confermata la forte azione di promozione del territorio avviata dall’Amministrazione Comunale attraverso il supporto di molteplici realtà ed iniziative di alto livello. Un’attenzione particolare la merita il Museo Civico, per anni struttura in perdita ed oggi vero valore aggiunto, il cui modello gestionale sta portando progressivi miglioramenti in termini di visite e qualità dell’offerta culturale.

Un altro aspetto importante riguarderà il sociale, con l’istituzione di un regolamento per il gioco d’azzardo, ma anche di corsi di primo soccorso e di assistenza ai malati di Alzheimer.

Maggiore copertura dei servizi a domanda individuale (vedi asilo nido) per i quali, sebbene non inclusa in questa manovra, è già attiva una riduzione del 10% grazie ai contributi che sono destinati esclusivamente per il nido comunale.

“Come amministrazione comunale, siamo pienamente soddisfatti del bilancio che abbiamo approvato – commenta l’assessore al Bilancio Catia Del Furia – lo siamo innanzitutto per il breve tempo di approvazione che ha limitato al minimo l’esercizio provvisorio e che quindi consente maggiore inerenza agli strumenti di programmazione. Il documento rispecchia la volontà dell’amministrazione di guardare al futuro della nostra città con fiducia offrendo nuove opportunità ai cittadini senza però dimenticarci delle situazioni di difficoltà.

Le nuove attività di monitoraggio e lotta all’evasione, nostro cavallo di battaglia, stanno portando i primi risultati: invarianza tariffaria sui tributi in generale ma operata rimodulazione dell’IMU su tutto il comparto produttivo che passa da 0,82 a 0,80 sugli immobili di proprietà e da 0,92 a 0,90 sugli immobili locati. L’obiettivo è pertanto quello di destinare i proventi dell’evasione all’alleggerimento delle tariffe.

Un altro punto importante riguarda l’avvio dell’operazione Tari che, sebbene non approvata per mancanza del PEF di Ato, non subirà aumenti. Al contrario sono in fase di studio possibili diminuzioni rispetto al 2017.

In conclusione, l’approvazione di questo documento rappresenta una tappa fondamentale nel progetto di crescita del nostro territorio. Un ringraziamento va dunque ai nostri uffici comunali che hanno lavorato duramente alla stesura del bilancio in tempi davvero ridotti, ricevendo peraltro la nota lusinghiera dei revisori dei conti.”

Share/Save
progetto grafico e sviluppo web Japroject.it