Regione Toscana

Consegna del Premio Nazionale Cultura della Pace

Pubblicato il 15 novembre 2018 • Solidarietà Piazza Santa Chiara, 1, 52037 Sansepolcro AR, Italia

L’Associazione Cultura della Pace e il Comune di Sansepolcro, Città della Cultura della Pace, con grande soddisfazione accolgono Cecilia Sarti Strada, attivista, già presidente di Emergency, filantropa e scrittrice che sarà nella nostra città Sabato 17 Novembre 2018 per incontrare, la mattina, gli studenti delle scuole superiori e, il pomeriggio, la cittadinanza.

I patrocini della Presidenza del Senato, della Camera dei Deputati della Regione Toscana e dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana rendono la soddisfazione maggiore e creano le condizioni per un dibattito sulla cultura della pace che ha reso in questi anni, Sansepolcro, città di riferimento per una riflessione sulla nonviolenza e la pace.

Con gioia si comunica anche che sarà presente all’iniziativa, Mauro Biani, Premio Nazionale “Nonviolenza” nel 2012, importante vignettista i cui lavori vengono spesso usati all’estero per comprendere la politica italiana.

Nella stessa occasione sarà conferito il Premio Nazionale “Nonviolenza” alla Prof. ssa Anna Bravo, docente dell’Università di Torino, componente del Comitato Scientifico della Fondazione Alex Langer, dell'Istituto per la storia della Resistenza "Giorgio Agosti" per i suoi studi sulle donne, sull’impegno sociale da loro profuso, sulla resistenza armata e su quella nonviolenta, che hanno contribuito alla comprensione, progettazione, costruzione ed edificazione di una società solidale, nonviolenta e pacifica.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare anche per apprezzare la presenza di tante associazioni che hanno voluto arricchire la manifestazione con loro performance. Per questo ringraziamo gli Sbandieratori di Sansepolcro, il gruppo Musici dei Balestrieri, l’Associazione Il Lauro, la Compagnia Teatro Popolare di Sansepolcro, l’Associazione Rinascimento nel Borgo, i Cantori del Borgo, la Società Filarmonica dei Perseveranti. Tutto questo impegno fa comprendere come il premio sia oggi più che mai di tutta la città e che questa si ponga come luogo deputato al dialogo e alla ricerca e studio della nonviolenza e della cultura della pace.

In allegato troverai la locandina, tocca la graffetta per scaricarla!

Locandina

Allegato 31.00 KB formato jpg
Scarica