Regione Toscana

Piano integrato culturale: Sansepolcro al centro del progetto sperimentale di Regione e Anci Toscana

Pubblicato il 20 agosto 2019 • Cultura

Approvato il finanziamento per la progettazione di piani strategici integrati che coinvolgeranno la città di Piero della Francesca e il comune di Rapolano Terme

Il Comune di Sansepolcro sarà destinatario di un progetto sperimentale di sostegno per l'elaborazione di piani strategici capaci di fare perno sulla cultura: grazie a questo coinvolgimento attivo, condiviso assieme al Comune di Rapolano Terme, la nostra città sarà dunque al centro dell'accordo tra Regione ed ANCI Toscana (ovvero l'associazione dei comuni) su cui la già Giunta Regionale si è già espressa favorevolmente.

“Siamo soddisfatti – commenta il sindaco Mauro Cornioli – di poter partecipare a questo importante progetto: a livello regionale, tra tante opzioni possibili, è stata fatta la scelta di puntare sul nostro Comune e di questo non posso far altro ringraziare l'ANCI e la Regione Toscana, in particolare a vicepresidente Monica Barni che ha sempre manifestato grande attenzione alla cultura del nostro territorio.”

“Nelle scorse settimane – spiega Gabriele Marconcini, assessore alla Cultura del Comune di Sansepolcro – abbiamo avuto modo di confrontarci personalmente con l'Assessore Barni, valutando attentamente questa possibile prospettiva. Ora con la nostra partecipazione a questo progetto potremmo portare ulteriore attenzione sulle nostre prerogative culturali, valorizzando tutti quegli elementi che contribuiscono a definire e animare il nostro ricco patrimonio cittadino. La scelta di Sansepolcro credo sia proprio dovuta a questo, cioè alla presenza di un amplio ventaglio di risorse storiche, culturali e artistiche, nonché all'eccezionale ricchezza di iniziative e progetti culturali il cui raggio d'azione, partendo da Piero della Francesca, è in grado estendersi dalle nostre tradizioni storiche fino ai settori più sperimentali della produzione artistica contemporanea.”