Regione Toscana

A Sansepolcro arrivano gli eco-compattatori per la raccolta della plastica

Pubblicato il 19 giugno 2019 • Ambiente

Le nuove attrezzature sono state posizionate a fianco delle tre Casette dell’acqua assieme ai contenitori per pile, farmaci scaduti e olio alimentare esausto

Ancora novità per il servizio di raccolta dei rifiuti a Sansepolcro. Dopo gli ottimi risultati registrati con “Differenziare per risparmiare”, il progetto che premia i cittadini più virtuosi nel conferire i propri rifiuti al centro di raccolta (conferimenti che vengono tracciati grazie alla 6Card, la tessera magnetica associata ad ogni utenza Tari del Comune) e le attività di educazione ambientale promosse nelle scuole (il progetto “RI-Creazione” che ha visto la partecipazione di più di 350 studenti e 15 classi delle primarie e secondarie), l’Amministrazione comunale e Sei Toscana hanno potenziato la raccolta della plastica con l’istallazione di tre nuovi eco-compattatori. Le nuove attrezzature, che sono state posizionate a fianco delle tre Casette dell’Acqua, in via Clarke, viale Osimo e in largo Porta del Ponte, sono a disposizione di tutti i cittadini per la raccolta differenziata di imballaggi in plastica, come bottiglie in PET (come le bottiglie dell’acqua) e flaconi in HDPE (ad esempio detersivi). Il modello di macchinario installato è specificamente progettato per assimilare soltanto queste tipologie di materiali quindi si raccomanda di non inserire lattine. 

Il funzionamento degli eco-compattatori è molto semplice: basta aprire lo sportello e inserire, uno alla volta, i contenitori di plastica, dopodiché, una volta assimilati i rifiuti, sarà sufficiente avvicinare la propria Eco-Card al display della macchina per farsi accreditare il numero di conferimenti. Una volta conferito tutto il materiale, questo sarà compattato per consentire di contenere al proprio interno una quantità considerevole di rifiuto differenziato. Al termine del conferimento, l’eco-compattatore non rilascerà scontrini ma memorizzerà direttamente la quantità di rifiuti conferita: tale quantità, andandosi a sommare a quella dei rifiuti eventualmente conferiti al Centro di Raccolta, sarà poi convertibile in sconti da utilizzare nei supermercati Coop, Famila, Pam, Penny Market e Simply. Per farsi riconoscere gli sconti sarà pertanto necessario seguire le istruzioni del progetto “Differenziare per risparmiare” e richiedere il certificato indicante la quantità di rifiuti differenziati presso l’URP del Comune di Sansepolcro (presso Piazza A. Gramsci a Porta Romana).

“Si tratta di un nuovo e innovativo sistema di raccolta – commenta l’assessore ai Beni Comuni, Gabriele Marconcini – che consentirà di premiare i cittadini più virtuosi. Nei prossimi giorni a fianco delle Casette dell’acqua e degli eco-compattatori saranno installati anche i contenitori per raccogliere le pile, i farmaci scaduti e l’olio alimentare esausto utilizzato per la preparazione e conservazione del cibo. Un altro contenitore per la raccolta dell’olio esausto è stato posizionato anche nella frazione di Santa Fiora. Oltre a queste soluzioni – conclude l’assessore Marconcini – nei prossimi giorni le postazioni di raccolta dei rifiuti saranno arricchite dai cassonetti per raccogliere l’organico: in tal modo sarà dunque possibile incrementare ulteriormente la quota di rifiuti differenziati.” Per maggiori informazioni sui servizi di Sansepolcro: www.seitoscana.it, numero verde 800127484 e 6APP, la nuova app di Sei Toscana, disponibile gratuitamente su App Store e Google Play.