Regione Toscana

Il Comune di Sansepolcro vince il primo premio “Ambiente in Comune 2019”

Pubblicato il 27 giugno 2019 • Ambiente 53100 Siena SI, Italia

Oltre 140 progetti presentati da 40 Comuni. La città di Piero ha ottenuto il riconoscimento grazie all’iniziativa “Differenziare per Risparmiare”

Più di 140 progetti presentati, quaranta Comuni dell’Ato Toscana Sud partecipanti, un unico obiettivo comune: lo sviluppo sostenibile del territorio. Martedì 25giugno si è svolta a Siena, nell’Auditorium della Casa dell’Ambiente, la cerimonia di premiazione della prima edizione di “Ambiente in Comune”, il premio promosso da Sei Toscana che ha premiato le Amministrazioni comunali che si sono particolarmente distinte, o che lo faranno nel prossimo futuro, per progetti e iniziative di significativa rilevanza nell’ambito dello sviluppo sostenibile.

In questo anno di debutto, il premio ha riguardato le azioni in campo ambientale e sociale coerenti con sette dei diciassette obiettivi dell’agenda 2030, scelti da Sei Toscana pensando sia al contesto territoriale di riferimento che all’affinità con il proprio oggetto sociale. Sette menzioni speciali e tre primi premi che sono andati ad altrettante Amministrazioni comunali che hanno presentato progetti ritenuti più meritevoli dalla commissione del concorso.

Il Comune Sansepolcro è stato grande protagonista dell’evento aggiudicandosi il primo premio della categoria dei comuni sopra i 15.000 abitanti grazie al progetto “Differenziare per Risparmiare”, introdotto negli scorsi mesi dall’amministrazione comunale in collaborazione con i supermercati del territorio con l’obiettivo di incrementare le raccolte differenziate e l’utilizzo del Centro di Raccolta. A ritirare il premio per il Comune di Sansepolcro, direttamente dalle mani del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Siena, professore Francesco Frati, è stato l'assessore ai Beni Comuni Gabriele Marconcini.

“Sul fronte dei rifiuti c'è ancora molto da fare, ma le buone pratiche messe in campo negli ultimi mesi ci hanno consentito di essere primi tra i comuni più sostenibili della Toscana del Sud che hanno più di 15.000 abitanti – ha dichiarato all’indomani l’assessore – Desidero ringraziare i supermercati Coop, Gala, Simply, Pam e Penny Market che hanno collaborato al progetto, ma anche tutte le realtà associative e i concittadini che hanno contribuito a promuovere e favorire questo percorso virtuoso.”