Regione Toscana

Ospedale di Sansepolcro, Cornioli: “Disponibilità ad un patto dei Sindaci con Regione ed ASL”

Pubblicato il 17 maggio 2019 • Sanità e Sociale

Il primo cittadino esprime massima apertura e disponibilità al dialogo per favorire la nascita di un patto tra Regione, Azienda Sanitaria e i Sindaci della Valtiberina

In merito alle recenti polemiche circa possibili tagli e ridimensionamenti, il sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli, presidente della Conferenza Sanitaria, prende atto dell’impegno annunciato dal Governatore Rossi nel tutelare l’Ospedale della Valtiberina, del quale ha rivendicato il ruolo centrale per i servizi che garantisce nel territorio.

In virtù dell’importante opera di sensibilizzazione portata avanti in questi anni dall’amministrazione comunale, il primo cittadino esprime altresì la massima apertura e disponibilità al dialogo per favorire la nascita di un patto tra Regione, Azienda Sanitaria e i Sindaci della Valtiberina in un’ottica di sviluppo dei servizi e incremento del personale.

Nei prossimi mesi il presidio ospedaliero di Sansepolcro sarà oggetto di importanti interventi per l’adeguamento antincendio e sismico e la sostituzione della Tac, oltre alla ristrutturazione della Medicina Interna, ai quali vanno ad aggiungersi la messa a disposizione di medici specializzati da Arezzo, l’attivazione della neuropsichiatria infantile, la nomina dei responsabili di tutti i servizi, la riapertura dell’HDU al Pronto Soccorso.

Alla luce di queste importanti premesse, in un’ottica di condivisione degli obiettivi e comunità di intenti, l’amministrazione garantisce il massimo impegno per far sì che questo percorso di sviluppo possa portare risultati positivi per l’intera comunità.