Regione Toscana

Sansepolcro, il 28 agosto al Cinema Dante la presentazione del thriller “Pop Black Posta”

Pubblicato il 23 agosto 2019 • Cultura

L’evento vedrà la partecipazione della nostra concittadina Lucia Braccalenti, che ha curato la sceneggiatura del film

Mercoledì 28 agosto alle ore 21:00, presso il Cinema Teatro Dante di Sansepolcro, è in programma la presentazione ufficiale del film Pop Black Posta, uscito nelle sale italiane il 22 agosto. L’evento vedrà la partecipazione del regista Marco Pollini e di Lucia Braccalenti, nostra concittadina, che ha curato la sceneggiatura della pellicola assieme a Luca Castagna.

Lucia Braccalenti nasce a Sansepolcro il 16 marzo 1991 e attualmente vive ad Anghiari. Dopo la laurea in Lettere Moderne e in Scienze dello Spettacolo, frequenta a Torino dal 2015 al 2017 la Scuola Holden, fondata da Alessandro Baricco e Domenico Procacci, specializzandosi in sceneggiatura. Finita la Holden incontra il regista veronese Marco Pollini e, a partire da un soggetto del regista, scrive la sceneggiatura di “Pop Black Posta” assieme al regista stesso e allo sceneggiatore Luca Castagna.

Nel frattempo Lucia riceve vari premi e riconoscimenti nazionali e internazionali per le sue sceneggiature non prodotte e, oltre a vari piazzamenti come finalista, ottiene tre primi premi: con il dramma “Italians Without a Cause” vince al Nice International Film Festival 2019 e ai Diamond Film Awards per il mese di Febbraio 2019, mentre con il fantasy “The Bohemian Alchemist” vince all’Eurasia Film Fest 2019 a Mosca.

Il film

Il thriller, ambientato in una posta di provincia, parla di Alessia, impiegata che in un giorno qualunque prende in ostaggio cinque persone obbligandole a confessare vari crimini commessi. I cinque, un pastore di una chiesa evangelica, una latinoamericana, un ragazzo del Sudan, una bionda elegante e un signore apparentemente tecnologico, dovranno difendersi da loro stessi e dagli errori compiuti, cercando di sopravvivere e di compiacere Alessia che, nella sua follia, è pronta ad ucciderli per vendicare il suo passato.