Regione Toscana

Sansepolcro: presentato il nuovo arredo di Piazza Torre di Berta

Pubblicato il 13 luglio 2019 • Lavori Pubblici

La cerimonia nella serata di venerdì 12 luglio. “Una struttura rispettosa e ricca di legami con la nostra storia”

 

Il  centro storico del Borgo s’illumina con la nuova installazione urbana collocata nel cuore della città. Nella serata di ieri, venerdì 12 giugno, si è svolta a Sansepolcro la cerimonia inaugurale del nuovo arredo di Piazza Torre di Berta. All'evento erano presenti per l'amministrazione il primo cittadino Mauro Cornioli e l'assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Marzi, assieme alla presidente del Centro Commerciale Naturale, Sonia Fortunato. La serata è stata accompagnata da una serie di letture storiche a cura di Donatella Zanchi e della Compagnia Teatro Popolare di Sansepolcro.

Grande attesa e tanta curiosità tra i cittadini per scoprire il risultato di un progetto che, dopo essere stato presentato lo scorso anno, è stato oggetto di importanti revisioni attraverso una serie di confronti pubblici e con il coinvolgimento delle associazioni cittadine.

La struttura è composta da venti fioriere in acciaio corten a forma di parallelepipedo di diverse misure in ricordo delle venti famiglie che fecero erigere la celebre torre, ma anche delle venti pietre rimaste alla base della costruzione dopo la demolizione per mano dell’esercito tedesco durante la guerra. Ogni manufatto è accompagnato da luci a led che regaleranno un'atmosfera suggestiva nelle ore notturne.

“Oggi è un giorno importante per Sansepolcro - ha dichiarato il sindaco - Siamo davvero felici di donare alla città una struttura che rievoca la nostra storia attraverso vari elementi. Vogliamo consegnare questa piazza alla comunità e in particolare alle nuove generazioni, che ci auguriamo tornino a vivere e a custodire il luogo di incontro più importante del Borgo. Dobbiamo ridare voce e speranza al centro storico: la nostra città è sempre stata viva e, nonostante il momento particolare, la speranza è che quella di stasera sia l’inaugurazione anche di una nuova epoca per il nostro centro.”

“Un arredo elegante e rispettoso - ha commentato l’assessore Marzi - Il nostro obiettivo era quello di individuare una soluzione non invasiva che portasse con se un valore storico importante, guardando tuttavia al futuro. Siamo riusciti nel nostro intento per merito delle energie interne del nostro Ufficio Tecnico, al quale va il nostro ringraziamento. Ricordiamo che il progetto, del costo complessivo di circa 40mila euro, è stato quasi totalmente finanziato con fondi del GAL Appennino Aretino, senza pertanto gravare sul bilancio comunale. Sono tuttavia soldi pubblici e per questo è importante che tutta la città si faccia carico di custodire il nostro centro storico con la giusta sensibilità.”

“Siamo molto soddisfatti per avere finalmente una bella piazza dopo tanto tempo. Ringraziamo l’amministrazione per il grande impegno, ma anche per la capacità di ascoltare i propri concittadini - ha aggiunto la presidente del CCN - Dopo un primo progetto che non aveva pienamente convinto tutti, è stata messa in piedi un’importante opera di confronto e condivisione con commercianti, associazioni di categoria e cittadini che ha portato all’elaborazione di questo bell’arredo che ci piace molto, sia per l’estetica che per il valore simbolico che porta con sé.”