Regione Toscana

Donazioni

Ultima modifica 18 febbraio 2019

La biblioteca considera la donazione da terzi tra le modalità di incremento del proprio patrimonio documentario, in un'ottica di continuità e omogeneità rispetto alla raccolta.

La biblioteca accetta in donazione da privati ed enti, senza vincolo di conservazione, materiale bibliografico moderno, riservandosi il diritto di selezionare le unità documentarie da acquisire all'interno della raccolta e inserire nel proprio catalogo.

Il materiale accettato in dono ma escluso dalla selezione potrà essere segnalato, a discrezione della biblioteca, ad altre biblioteche, oppure conferito alla raccolta differenziata della carta, o venduto a prezzo di realizzo, o donato a terzi, senza alcun vincolo per la biblioteca stessa nei confronti del donatore.

In caso di fondi con particolari caratteristiche e di particolare pregio, potranno essere stipulati accordi con il donatore, con cui si stabiliranno le condizioni di conservazione e di fruibilità.

Il materiale oggetto di donazione che è stato acquisito dalla biblioteca entra a tutti gli effetti a far parte del patrimonio della stessa. Come tale, non può essere reclamato dal donatore e può essere sottoposto a tutte le operazioni gestionali del patrimonio.