Regione Toscana

Palazzi e Chiese

Ultima modifica 30 gennaio 2019

Casa di Piero della Francesca 
Via Aggiunti 71- Tel. 0575740411

Raffinata testimonianza di architettura quattrocentesca, la casa fu fatta costruire da Piero della Francesca e presenta elementi che richiamano il Palazzo Ducale di Urbino.
Oggi la Casa è sede della Fondazione Piero della Francesca-Centro di studi e ricerche sulla cultura del Rinascimento.


Fortezza Medicea
Pregevole esempio di architettura militare, opera dell'architetto Giuliano da Sangallo, che ingloba precedenti elementi militari. Imponente il puntone Belvedere.
Proprietà privata


Palazzo delle Laudi
Attuale sede degli Uffici comunali, il Palazzo fu commissionato nel 1595 all'architetto Alberto Alberti dalla Compagnia della Notte o delle Laudi.
La facciata è arricchita da un ampio loggiato che aveva anche funzioni di mercato coperto.
Il cortile è legato al nome di un altro architetto locale, Antonio Cantagallina.


Cattedrale
Via Matteotti

Così come appare oggi, la Cattedrale è il frutto di rifacimenti avvenuti tra il 1301 e il 1350, dell'originaria abbazia camaldolese del secolo XI dedicata a San Giovanni Evangelista.
Il Salmi la definisce "struttura romanica di proporzione gotica".
Importanti opere d'arte al suo interno: Perugino, Bartolomeo della Gatta, Santi di Tito, il Crocifisso ligneo del X secolo detto del Volto Santo.


Palazzo Pretorio
Piazza Garibaldi 1

Di origini trecentesche, più volte modificato, presenta nella facciata numerosi stemmi in maiolica dei Capitani e dei Commissari cittadini.
Oggi sede della Sezione staccata del Tribunale di Arezzo


Palazzo Ducci Del Rosso
Via XX Settembre 131

Bell'esempio di edilizia rinascimentale con un elegante prospetto cinquecentesco.
Elegante il cortile interno e la fiancata con finestre a crociera.
Il palazzo è sede della Biblioteca comunale e degli Archivi storici


Chiesa di S. Maria delle Grazie e Oratorio
Piazza San Francesco

All'interno della chiesa begli esempi della locale tradizione ebanistica e d'intaglio.
Unito alla chiesa è l'Oratorio della Confraternita della Morte.
All'interno una serie di lunette affrescate da Giovanni Alberti.


Chiesa e Convento di San Francesco
Piazza San Francesco

Di origine trecentesca conserva dell'epoca la facciata a grossi blocchi di pietra e il campanile, più volte raffigurato da Piero della Francesca.
Totalmente rifatta all'interno, conserva un pregevole altare in pietra del 1304.
Nell'annesso Convento trecentesco visse Luca Pacioli


Chiesa e Oratorio di S. Rocco
Via Aggiunti

Fatta costruire dalla Compagnia del Crocifisso nel 1554, presenta all'interno un grande altare ligneo con Crocifisso.
Il sottostante Oratorio è composto dalla cappella del santo Sepolcro e da una grande sala affrescata dagli Alberti.


Chiesa di S. Antonio Abate
Via S. Antonio

Risale alla seconda metà del trecento per opera della Confraternita di S. Antonio.
Recentemente restaurata conserva una bella facciata trecentesca con portale di gusto gotico e bassorilievo raffigurante S. Antonio.


Chiesa e Convento di S. Maria dei Servi
Via Santa Croce

Importante complesso religioso conserva al suo interno una splendida Pala centinata di Matteo di Giovanni raffigurante la Madonna in gloria.


Chiesa di S. Lorenzo
Via S. Croce

La Chiesa costruita nel 1556 si presenta all'esterno con un elegante porticato.
All'interno la suggestiva Deposizione del Rosso Fiorentino, alta testimonianza del manierismo in Toscana.
Visita su richiesta.


Auditorium di S. Chiara
Piazza S. Chiara

Dalla possente abside poligonale, la Chiesa è stata un importante centro culturale della città.
Da qui provengono il San Giuliano di Piero della Francesca, l'Assunzione peruginesca e il presepe robbiano oggi al Museo civico, nonché il Polittico degli Agostiniani di Piero della Francesca oggi disperso in varie sedi museali.
Recentemente restaurata è oggi un raffinato Auditorium, mentre il Convento ospita le Scuole elementari cittadine.


Ex Chiesa di S. Giovanni
Via Giovanni Buitoni

Trasformata in sala espositiva, conserva facciata e portalino romanici, mentre al suo interno è collocata la vetrata raffigurante l'Ultima Cena di Leonardo da Vinci, opera di Rosa e Cecilia Caselli-Moretti (1937-42).


Convento dei Frati Cappuccini
Località Paradiso

Posto nelle colline di Sansepolcro, il Convento ospita la Casa dello Studente, mentre nell'annessa Chiesa di S. Michele Arcangelo si può ammirare la grande tela centinata raffigurante il Paradiso, realizzata nel 1608 da Paolo Piazza, esponente del manierismo internazionale.


Eremo di Montecasale
Località Montecasale

Fondato da San Francesco e ricordato nei Fioretti per alcuni episodi miracolosi, l'Eremo sorge in un suggestivo scenario montano, meta religiosa nell'itinerario francescano che da Assisi conduce al Sacro Monte della Verna.


Monumento a Piero della Francesca
Giardino di Piero della Francesca, Via Aggiunti

Realizzato dallo scultore Arnaldo Zocchi, fu eretto nel 1892 dall' Amministrazione comunale per celebrare i 400 anni della morte dell'artista.
In quell'occasione fu realizzato il giardino e intitolata la strada che si apre di fronte ricca di pregevoli palazzi rinascimentali.


Monumento a Luca Pacioli
Piazza S. Francesco

Opera dello scultore e pittore Franco Alessandrini è stata collocata di fronte al convento in cui visse il Frate Pacioli, nel 1994 in occasione delle celebrazioni per il cinquecentesimo anniversario della Summa pacioliana.


Monumento ai Caduti di Tutte le Guerre
Opera dello scultore Marino Mazzacurati (1963) collocato di fronte alle cannoniere realizzate nel XVI secolo da Bernardo Buontalenti per conto della Repubblica Fiorentina.